ATMOSFERA. LA CENA IN TRAM TRA I LUOGHI PIÙ SIGNIFICATIVI DI MILANO.

Una carrozza tranviaria classe 1928 vestita da wagon-restaurant itinerante nel centro cittadino. Vi parlo di ATMosfera, il tram ristorante ATM della città di Milano, all’interno del quale è possibile cenare percorrendo i luoghi più significativi e monumentali della città.

ATMosfera-duomo-milano-cena-tram

Il percorso e ovviamente la cena ha una durata di due ore e mezza; per chi vi partecipa il ritrovo è fissato alle ore 19.45 inPiazza Castello (angolo Via Beltrami) e la partenza è prevista per le 20, al termine si fa’ ritorno P.zza Castello.

 Il servizio si svolge all’interno di ATMosfera1ATMosfera2, due vetture “carrelli” che sono state completamente restaurate, e trasformate in veri e propri ristoranti,ovviamente privi di cucina e servizi, dal gusto retrò: tovaglie bianche, luci calde e sedili imbottiti. Entrambi i tram hanno 24 postidistribuiti in 4 tavoli da 4 persone sulla sinistra e 4 tavoli da 2 persone sulla destra; ovviamente lo spazio potrebbe risultare un tantino ristretto ma c’è chi afferma che se si tengono i gomiti ben posizionati sul tavolo si sta comodi e si riesce a cenare in allegria; vi è un corridoio per permettere al cameriere di svolgere il servizio e appena saliti sul mezzo, una piccola anticamera funge da guardaroba.

ATMosfera-tram-milano-cena

Ma veniamo alle proposte culinarie, che vedono tre diversi menù (carne, pesce e vegetariano), opera di chef, arricchiti anche da piatti della tradizione milanese. Tra la selezione della propostaAutunno 2013 per quanto riguarda il Menù di carne potrete scegliere tra piatti come il carpaccio dizucca mantovana, julienne di bresaola, con flan ai formaggi d’alpeggio e salsa alle noci o del manzo brasato al barolo, su savarin di polenta, stufato di verza e castagne; nel Menù di pesce la lasagna con filetti di triglie, scoglio, gamberi, pomodori essicati su bisque o il trancio di salmone con marmellata di scalogno al pinot, compostina ai sapori d’autunno e patate e per quanto riguarda il Menù vegetarianosono proposti piatti come zuppetta di farro, orzo, ceci e cannellini aromatizzata al rosmarino accostata a crostini di pane nero di crostacei o la bavarese alle castagne con salsa ai cachi e foglie al cioccolato nero e bianco.

Ovviamente non essendovi cucina il menù non è à la carte, per questo dovete deciderlo prima nel momento in cui prenotate. È possibile inoltre prenotare anche per pranzo ma solo se si richiede l’intera vettura in esclusiva. Le prenotazioni effettuate via mail o attraverso il numero verde, devono avvenire con un anticipo massimo di 75 giorni rispetto alla data della cena: ad esempio il 15 Febbraio si apre la vendita dei posti per il mese di Aprile, il 15 Marzo quella per i posti del mese di Maggio, e così via.

Infine, il costo è pari a 65 € a persona, con pagamento anticipato che deve essere effettuato almeno 15 giorni prima della cena, e ciò è a prescindere dal menu scelto che comprende una cena a quattro portate con bevande (una bottiglia di vino ogni due persone, acqua minerale e caffè).

 

Annunci

Messo il tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: