Archivio mensile:aprile 2014

Corsi di cucina italiana…ecco i prossimi appuntamenti!

Immagine
Cucinare che passione!

In collaborazione con la rinomata scuola di cucina:

Cook&Books Academy
Piazza Duomo 1, Milano
3° piano inMondadori store
http://www.corso-di-cucina.it

organizziamo corsi creativi, divertenti e originali! Scegli quello che fa per te …e la cucina regionale non avra’ piu’ segreti!

E se ti iscrivi tramite la nostra scuola avrai il 10% di sconto!

Ecco i prossimi corsi in programma:
http://www.scuola-italiano-milano.com/news_pagina.php?selezione=195

Annunci

Per chi trascorre il 1 Maggio a Milano

image

  Per chi trascorre il 1 maggio 2014 a Milano, dove avranno luogo cortei e concerti, ecco il programma dettagliato del Comune. Si comincia alle 9,30 della mattina con il corteo che partirà da corso Venezia per concludersi in piazza Duomo; ai giardini pubblici di via Zumbini, invece, tanta musica. 1 maggio 2014 a Milano, il programma della giornata dei lavoratori Le celebrazioni della festa dei lavoratori a Milano avranno inizio giovedì 1 maggio con il corteo promosso dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, dove sarà presente il gonfalone del Comune. Alle 9 prenderà il via la XXI edizione della tradizionale gara podistica di primavera. Spazio anche all’arte: le rassegne ospitate nelle sedi espositive del Comune restano aperte anche il 1 maggio. Fino al 3 maggio, invece, sarà aperta la Fiera di San Majolo con bancarelle, esposizioni, feste e mostre. Dal 1 al 4 maggio ritornano gli spazi del Festival dell’Oriente al Parco Esposizioni Novegro. Iniziativa interessante anche per gli amanti della natura: sarà possibile aiutare fattivamente il Wwf effettuando volontariamente attività di “rimboschimento”; anche questo è lavoro. Il percorso del corteo del 1 maggio a Milano Il corteo prenderà il via alle 9,30 da Corso Venezia, angolo via Palestro, proseguirà verso Piazza San Babila e Corso Vittorio Emanuele per confluire in Piazza Duomo e quindi concludersi al Teatro Elfo Puccini alle ore 15 dove si terrà lo spettacolo “Nome di battaglia Lia”. 1 maggio 2014 a Milano: musica e cibo ai giardini pubblici di via Zumbini Al via la prima edizione di “Concerto in Barona”. L’evento si terrà ai giardini pubblici di via Zumbini. Per l’occasione, si assisterà all’esibizione di band musicali per l’intera giornata. Saranno circa 14 e spazieranno dal genere rock al pop. 1 maggio 2014 a Milano: cibo, giochi e vintage I festeggiamenti del lavoro a Milano per il 1 maggio 2014 in zona 6 non finiscono qui: oltre alla musica, è previsto cibo e tanti giochi anche per i bambini. Per gli appassionati di vintage, moltissime esposizioni di merce. Le buona forchette, invece, potranno deliziarsi con gli acquisti a chilometro zero e dissetarsi con una selezione dei migliori birrifici artigianali d’Itala che proporranno degustazioni delle loro produzioni.

NAVIGAZIONE NAVIGLI 2014

Nel mese di aprile 2014 è iniziata la nuova stagione di navigazione sui Navigli!

Immagine

ITINERARIO DELLE CONCHE
L’itinerario delle Conche naviga lungo le sponde del Naviglio Grande e permette di riscoprire la città ‘via acqua’. Diversi sono i punti di interesse toccati da questo percorso: durante il primo tratto di navigazione è possibile ammirare il Vicolo dei Lavandai, uno dei lavatoi lungo il Naviglio Grande dove le donne milanesi lavavano i panni, più avanti si incontra il complesso composto dalla chiesa, dal ponte e dal lavatoio di S. Cristoforo, in seguito passando sotto il ponte dello Scodellino (che deve il suo nome all’antica abitudine dei conducenti dei barconi di fermarsi presso l’Osteria del Pallone, che si trovava nelle vicinanze del ponte, per farsi dare una scodella di minestra ‘bollente’ nelle fredde giornate invernali) si entra nella Darsena, che in passato era un porto di interscambio per il commercio con il lago Maggiore. Si passa quindi sul Naviglio Pavese, che viene percorso sino alla famosa chiusa della Conchetta, il primo sostegno idraulico e si rientra infine in Alzaia Naviglio Grande.

Dove e quando?
Partenza da Milano, Alzaia Naviglio Grande 4.
Venerdì: 15.00 – 16.05 – 17.10 – 18.15
Sabato e Domenica: 10.15 – 11.20 – 12.25 – 15.00 – 16.05 – 17.10 – 18.15
Sospeso dall’11 al 17 agosto

Tariffe
Adulti: € 12,00
Under 10: € 10,00
Bimbi sotto i 4 anni: gratuito (se accompagnato da un adulto pagante)
Tariffa agevolata per famiglie applicata alle corse del venerdì pomeriggio, del sabato mattina e alle prime due corse del sabato pomeriggio.

Info
Call Center 02/92273118
Cell. 392/7076412
info@navigareinlombardia.it

ITINERARIO DELLE DELIZIE
l’Itinerario delle Delizie percorre, con itinerari diversi, il tratto di Naviglio Grande compreso tra Cassinetta di Lugagnano e Castelletto di Cuggiono, un tratto dei Navigli immerso nel verde.
Risalendo il canale si incrociano Cassinetta di Lugagnano e Robecco sul Naviglio, con le loro ville patrizie, Ponte Vecchio e Ponte Nuovo di Magenta, il centro storico di Boffalora Sopra Ticino, Bernate Ticino con la sua Canonica Agostiniana fino ad arrivare a Castelletto di Cuggiono e la maestosa scalinata di Villa Clerici.
NavigarMangiando: questo itinerario offre anche l’opportunità di una navigazione serale con cena in ristorante tipico.

Dove e quando?
Le navigazioni si effettuano di domenica e si distinguono in due tipologie – corse ordinarie e corse promozionali – e si effettuano a domeniche alterne, dagli imbarcaderi di Boffalora Sopra Ticino (P.zza IV Giugno), Robecco sul Naviglio (Via Ripa Naviglio), Cassinetta di Lugagnano (Via Capo di Sopra) e Castelletto di Cuggiono (Via al Ponte) percorrendo tratti distinti di Naviglio.
Orari
corse ordinarie (da 1 ora ca.) 15.00 – 16.05 – 17.10 – 18.15
corse promozionali (da 45 minuti ca.) 15.00 – 15.45 – 16.30 – 17.15 – 18.00

Tariffe corse ordinarie
Adulti: € 12,00
Under 10: € 10,00
Bimbi sotto i 4 anni: gratuito
Tariffa agevolata per famiglie applicata alle corse delle 15.00 e delle 16.05.
Le corse promozionali hanno tariffa fissa a 8 euro, gratuite per i bimbi under 4.

Info
Tel. 02/94921177
Cell. 392/7076941
turismo@consorzionavigli.it

Nuovi corsi standard a maggio

Nuovi corsi standard a maggio

Dal 5 maggio partiranno nuovi corsi per tutti i livelli. Per richiedere informazioni chiamateci +39 028690554 oppure scriveteci a ilcentro@ilcentro.net!

IL CAVALLO DI LEONARDO SIMBOLO DELL’EXPO 2015

Immagine

In vista dell’EXPO, ci sarà una nuova collocazione per il cavallo di bronzo?

Da quando, pochi giorni fa, l’ex assessore comunale alla Cultura, Salvatore Carrubba, ha suggerito di spostare, per l’imminente EXPO 2015, che avrà la sua sede proprio a Milano, il cavallo di bronzo, ideato dal pilota statunitense Charles Dent basandosi sui progetti originari di Leonardo Da Vinci, poi donato a Milano nel 1999 e attualmente collocato presso il parco cintato dell’Ippodromo, la Regione e il Comune stanno discutendo per vedere se sia possibile compiere questa operazione, da tempo proposta dal comitato guidato da Carlo Ornandini.

“Mi fa piacere che anche Salvatore Carruba, esponente di spicco della Milano intellettuale, faccia propria l’idea che avevo lanciato per la valorizzazione in chiave Expo della statua equestre di Leonardo da Vinci” dice Fabrizio Sala, sottosegretario all’Expo della Regione Lombardia “Credo che Expo meriti anche un simbolo che rappresenti bene Milano e quanto, nei secoli passati, è stato concepito e fatto. Il binomio Leonardo da Vinci – Milano oramai è un brand mondiale a partire dalla presenza del Cenacolo di Santa Maria delle Grazie”

Anche Sala ha la sua proposta a proposito dal cavallo, sempre per l’EXPO 2015:

«Se posso portare un mio personale contributo, il cavallo Leonardesco” ha concluso il sottosegretario“dovrebbe trovare spazio proprio dentro il sito di Expo come simbolo meraviglioso della forza della vita e dell’arte davanti al padiglione del nostro Paese.”

Sono già stati espressi diversi pareri, spesso anche di illustri personalità milanesi, per una collocazione migliore del Cavallo in vista dell’EXPO.

“Il cavallo di Leonardo è una statua di bellezza e valore straordinario” ha detto il vicesindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris. “e io credo che Milano possa discutere sulla possibilità di trovargli sistemazione nel sito dell’Expo, per tutta la durata dell’esposizione del 2015”

E’ possibile trasportare per l’EXPO la scultura presso la stazione centrale oppure, come sostenuto da Philippe Daverio, altro ex assessore alla Cultura, vicino al monte Stella?

“Non penso che l’attuale collocazione all’ippodromo sia inadeguata” ha evidenziato la De Cesaris “e non dovrebbe essere pregiudicata dall’eventuale trasferimento al padiglione italiano all’Expo. Anche perché il Comune intende proseguire il proprio impegno con iniziative di riqualificazione e rilancio dell’intera area. È’ nostra intenzione riportare sulle piste di San Siro anche il trotto”.

La via è libera per trasportare la monumentale scultura, dal peso di circa 15 tonnellate, dal giardino dell’Ippodromo fino alla sede di Rho – Pero, a patto però che dopo l’EXPO ritorni nella sede originaria, come stabilito dagli accordi presi nel 1999 con gli americani.

Canonizzazione Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII concelebrata dai due Papi: orari diretta in tv

 Immagine

Milano 27 Aprile – E’ dunque arrivato il giorno tanto atteso della Canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.

E’ stato confermato da Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, che oggi Papa Francesco e Papa Ratzinger concelebreranno la cerimonia, evento di grande gioia per tutto il mondo cattolico e comunque di grande interesse per moltissimi di cittadini (la stima è di 2 miliardi) che in tutto il mondo la seguiranno attraverso i media. Un milione di fedeli sono invece previsti in piazza San Pietro.

Nella città eterna sono stati predisposti 18 maxischermi: tra questi tre su via dei Fori imperiali, uno in piazza Navona, uno in Piazza del Popolo, uno a Castel Sant’Angelo, uno a piazza Santa Maria Maggiore e due al Colosseo.

Su Rai 1 la diretta parte dalle 9.20 di questa mattina, la cerimonia della Canonizzazione dovrebbe iniziare intorno alle 10 e si protrarrà circa fino alle 12.30, integralmente trasmessa su Rai 1 e Radio 1.

Anche Sky segue in diretta tv la cerimonia a partire dalle ore 9.30 con Sky Tg24 sul canale 100, con collegamenti continui dalla Piazza, fino a fine cerimonia. In esclusiva poi sul canale Sky 3D (150 e 506) è visibile la diretta tv integrale dell’evento in 3d per tutti gli abbonati all’emittente satellitare.

E’ possibile anche seguire la santificazione dei due Papi in streaming live grazie al sito o all’app di Rai Tv o per gli abbonati Sky grazie a Sky Go.

Padre Federico Lombardi ha comunicato che in piazza San Pietro il programma avrà inizio con la preghiera della coroncina della Misericordia alle ore 9, quindi l’avvio della celebrazione con le Litanie dei Santi.

Per garantire la sicurezza sono stati messi in campo 10 mila uomini, lo ha annunciato il ministro Angelino Alfano. Saranno infatti presenti 24 capi di stato, 10 capi di governo, 40 tra ministri e viceministri, 8 vicecapi di stato e 20 capo delegazioni. In tutto le delegazioni straniere presenti saranno 122.

IL VERDI. TRA TRADIZIONE E QUALITÀ

Immagine
Inaugurato il 15 dicembre 1981, Il Verdi ha da sempre ottenuto un grande successo. Ci troviamo in zona Brera, nel cuore della bella Milano (Piazza Mirabello, 5), qui potete gustare piatti tipici della vera cucina milanese, ma con un tocco di modernità che non ne priva dell’alta qualità degli ingredienti. Il locale rievoca l’atmosfera delle antiche osterie milanesi, tra tavolini apparecchiati con cura, lampade a caduta e poltroncine in vimini e il tono di verde dominante all’interno di un’atmosfera intima e raffinata.

L’ambiente è tranquillo, con musica non troppo alta che vi permette di conversare, il menù e la carta dei vini già disposti sui tavoli e il personale è gentile, disponibile e preparato, un luogo ottimo sia per serate di coppia che conviviali con gli amici.

Si dice che Il Verdi sia famoso soprattutto per aver “inventato” le insalatone, e in effetti nel menù ne potete trovare più di trenta dall’Affumicata con prosciutto di praga, scamorza e chioggiotta, all’Ortomare con pollo, piovra, patate e mayonese, all’Innamorata con piovra, patate, salmone affumicato e mayonese, alla Scottata con bacon e mais in padella, patate e champignons fino alla Sfiziosa con pollo, asparagi, uova, rucola e mayonese. Questa è solo una selezione per darvi un’idea ma avete davvero tanto da scegliere tra quelle a base di pollo, di pesce e con verdure e formaggi.

Se passiamo ai primi piatti qui ve ne sono alcuni preparati da sempre, in qualche modo storici i quali sin dal giorno del ristorante non sono mai usciti dalla lista, tra questi degli di nota sono il Riso al salto classico alla Milanese, i Malfatti alla crema di basilico con funghi porcini e gli Strozzapreti neri con salmone , caviale e gamberetti.

Tra i secondi piatti anche qui la proposta è variegata da quelli a base di pesce a quelli a base di carne cruda, da quelli a base di verdure fino ai classici a base di carne, in particolare tra i piatti se volete rimanere sulle proposte tradizionali vi è la Costoletta di vitello alla milanese qui servita con patate, il Filetto di manzo servito in due varianti: al prosciutto farcito con patè al porto o alla griglia con cruditè di carciofi, la storiche Code di gamberi al curry servite con riso pilaw e il Carpaccio di salmone fresco accostato a una julienne di finocchi e un misto di risi integrali.

Altra caratteristica del menu de Il Verdi sono i Piatti unici, ideali per un pranzo veloce, qui tra quelli più richiesti compare il Risotto alla milanese con ossobuco di vitello e il Branzino al vapore servito con riso basmati e verdure.

Infine arriviamo ai dolci da sempre fatti in casa, in particolare da provare è la Cremina di mascarpone al caffè, la Mousse al cioccolato con cioccolato fuso, il Tiramisù e il Semifreddo all’amaretto, se avete voglia di Gelato oltre a quello falla crema di propria produzione particolare è quello al Pistacchio di Bronte, ma anche la Meringa semifredda al cioccolato fuso è alquanto allettante. E infine la frutta dalla classica macedonia a quella affettata e servita con yogurt fino alle delicate fragole servite con cioccolato fuso.

Quanto ai prezzi non si tratta ovviamente di un ristorante economico ma nella media per quella che è la zona, si spende sui 20 € per il pranzo, considerando che nei giorni lavorativi vi è un menu fisso a 15 € che comprende primo, secondo, acqua o calice di vino, e sui 30/50 € per la sera ovviamente varia da quanto uno sceglie tra piatti e vini. Inoltre offrono il servizio di organizzazione banchetti e cene di lavoro, e vengono effettuate consegne a domicilio.