Archivio mensile:maggio 2016

Cucina italiana: i colori di primavera!

gnocchi-fave-pecorino-02-Ac-55

GNOCCHI DI PATATE CON FAVE E PECORINO

Secondo noi in questa ricetta colorata e primaverile gli gnocchi si sposano con sapori freschi e tipici della tradizione gastronomica italiana! Il risultato: una pietanza perfetta tutta da gustare…

INGREDIENTI:Per 4 persone 

  • 400 g di patate
  • 150 g di farina
  • 1 uovo sbattuto
  • 200 g di fave fresche, sgusciate
  • uno Spicchio d’aglio
  • 40 g d’Olio Extra Vergine d’Oliva Toscano IGP
  • 50 g di pomodori perini
  • 40 g d’olive nere
  • 8 foglie di basilico
  • 60 g di Pecorino Toscano
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Mettete le patate lavate e con la buccia in una pentola con acqua salata in modo che siano completamente coperte ma che l’acqua non superi di oltre 2,5 cm le patate. Portate a bollore e fate sobbollire per circa 30 minuti, o comunque fino a che le patate non siano tenere, cioè quando la punta di un coltello entra senza incontrare resistenza.

Lasciatele raffreddare solo quel tanto che basta per poterle maneggiare. Pelatele e passatele allo schiacciapatate o al passaverdura su una spianatoia o un piano di lavoro infarinati.

Amalgamate le patate schiacciate calde con la farina, l’uovo e un po’ di sale, realizzate un impasto e tagliarlo in 3 parti. A seconda della qualità delle patate può essere necessario aggiungere un poco di farina.

Lavorando con delicatezza ed infarinando spesso il piano di lavoro formare da ciascuna parte un lungo cilindro dello spessore di circa 2 cm. Tagliate ciascun cilindro in pezzi di circa 2 cm usando la lama infarinata di un coltello.

Premete ciascun pezzetto d’impasto sui denti infarinati di una forchetta con il pollice, anch’esso infarinato, facendo un movimento in avanti verso la punta dei denti della forchetta e facendo cadere gli gnocchi su un canovaccio infarinato.

Ripetete l’operazione fino ad esaurimento dei pezzetti di impasto.
Sbucciate le fave e sbollentatele in una pentola con acqua bollente salata per 1 minuto. Scolatele rapidamente con un mestolo forato e immergetele in una ciotola con acqua ghiacciata per fermare la cottura, quindi privatele delicatamente della pellicina esterna.

Su un fuoco di media intensità, ponete una padella con l’olio e, appena è caldo, aggiungete l’aglio pelato, facendogli prendere colore per 1 minuto, quindi aggiungete il pomodoro tagliato a cubetti piuttosto piccoli, le fave, le olive e sale e pepe a piacere, e completate la cottura a fuoco moderato per 4 minuti.

Nel frattempo versate gli gnocchi in abbondante acqua bollente e salata e, appena tornano a galla, scolateli con un mestolo forato e serviteli conditi con la salsa appena preparata guarniti con il pecorino tagliato a lamelle con  l’apposito attrezzo e il basilico.

Contattaci per maggiori informazioni sui nostri corsi di italiano e cucina italiana!

Annunci

Castello Sforzesco: Historic Centre Tour

castello_sforzesco.jpg

Surrounded by the peaceful beauty of Parco Sempione

the ancient Castello Sforzesco

is now a museum and cultural center of the first order. The first core of Castello Sforzesco in Milan dates back to the fourteenth century and it was built by Galeazzo II Visconti as a fortress to the city of Milan: you can still see the moat which is now overgrown with grass. Castello Sforzesco is  a square with four corner towers.

His successors built the castle and then established their residence. But when the last heir of  Visconti, Filippo Maria, died without sons, the Ambrosiana Republic and knocked down the castle, which will be rebuilt a few years later by Francesco Sforza, husband of the illegitimate daughter of Filippo Maria, Bianca Maria, giving rise the domain of the Sforza. His heir, Galeazzo Maria, will build the Ducal Court, the part of the castle overlooking the park. The milanese Castello Sforzesco then passes under French domain, Spanish, Austrian and Napoleonic, suffering serious damage and changes. The major restoration works are undertaken after the proclamation of the Unification of Italy in 1861; from the twentieth century is open to the public and it has became the location for several exhibitions and Castle Museums: Museum of Ancient Art, the Museum of Prehistory, the Egyptian Museum of Milan, in addition to the art gallery and the collections of musical instruments, furniture and art objects .

castello_sforzesco_parco_sempione.jpg 

Parco Sempione

It is a park of “English” romantic style , all fenced, which contains a rich collection trees and shrubs, many recreational facilities and entertainment for children and adults. Along its margins we find important historic buildings and institutions in Milan, such as the Arena Gianni Brera, the Arch of Peace and the Triennale of Milan and the Civic Aquarium.

Activities and Events

  • Concerts: many shows are held at the Arena Gianni Brera, which contains 30,000 spectators.
  • Exhibitions: there is a full calendar of art shows and botanical.
  • Sporting events: June athletics meeting at the Arena Gianni Brera.

Pause and coffee
• Kiosks and bars: Bar Bar Black & Triennale; inside the park there are six kiosks.

Contact us for more information about our guided tour in Milan